Fotografia di matrimonio fra flash e flashback

La modernità e il progresso passano evidentemente per corsi e ricorsi storici, per flash e ritorni al passato.
Spesso mi ritrovo a pensare che oggi non c’è più molto da inventare e, forse, riprendere in mano le radici di una qualsiasi forma d’arte o di pensiero, attualizzarle e trasformarle attraverso la conoscenza odierna e la consapevolezza della modernità diventa uno dei tanti modi di fare innovazione. È così nel mio lavoro, lo è anche nel mondo dei matrimoni. Questi ritorni al passato sono frequenti negli stili degli abiti da sposa (e io fidatevi ne vedo tanti), nei temi e nei colori degli allestimenti e lo sono anche, di recente, nel mondo della fotografia e del videomaking.
Basta pensare al successo di Instagram, l’applicazione per mobile diventato ormai il social network più amato da appassionati di fotografia e non, che permette di condividere foto nel famoso formato polaroid. Il suo successo è proprio legato allo stile retrò che ricorda le fotografie di un tempo. A proposito se volete seguirmi anche su Instagram, ecco il mio account.
Questi pensieri non mi hanno lasciato indifferente e così ho pensato di trasferirli nel mio lavoro, proponendo alle coppie di sposi anche servizi originali che completano la mia personale offerta.
Insomma se avete letto la mia biografia, sapete già che sono uno sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Così per rendere più divertente e originale il servizio fotografico di nozze, mi sono inventato il Wedding Polaroid, ovvero la possibilità di scattare foto istantanee che gli stessi invitati possono portare via con sé e conservare come ricordo.